Akatsuki (Organizzazione Alba) contiene spoiler

Andare in basso

Akatsuki (Organizzazione Alba) contiene spoiler

Messaggio  raziel il Ven Dic 21, 2007 12:48 am

L'organizzazione è composta da nove tra i più potenti ninja che hanno tradito i loro villaggi. All'inizio i suoi membri erano dieci, ma uno di essi, Orochimaru, ha abbandonato il gruppo, altri due, Sasori e Kakuzu, sono stati uccisi, ed un quarto, Hidan, è stato sepolto vivo. Un nuovo elemento, Tobi, ha sostituito Sasori. Ciascuno dei suoi membri è un ricercato di livello S. Al momento sono noti i nomi di otto dei dieci membri iniziali; due sono ancora ignoti, fra cui il leader stesso.Fra i loro scopi c'è quello di impossessarsi dei cosiddetti demoni con le code, nove mostri rinchiusi all'interno di alcune persone; uno di essi è la Volpe a Nove Code, che si trova nel corpo di Naruto. Al momento è certo che sono già in possesso di tre demoni, il tasso monocoda Shukaku, il gatto a due code Nibi e la bestia a tre code Sanbi. Prima di prendere Shukaku, inoltre, Deidara rivela a Naruto che i suoi compagni ne hanno già presi tre, per un totale di sei.
Tutti i membri si vestono allo stesso modo, infatti indossano un mantello nreo su cui ci sono raffigurate delle nuvole rosse.Il mantello riesce a nascondere bene i loro movimenti, soprattutto le posizioni delle mani quando devono eseguire le tecniche.Ognuno di essi inoltre porta un anello su un particolare dito, diverso per ciascun elemento. Da quanto è stato rivelato, pare che tali oggetti siano estremamente importanti per i membri di Alba. Ciascun anello ha inciso un kanji, tutti diversi fra loro.
Pain
E' il capo di Alba; quando era giovane, Pain, conosciuto all'epoca con il nome di Nagato, era rimasto orfano assieme a Yahiko e Konan, a seguito di una delle grandi guerre del Villaggio della Pioggia. I tre avevano successivamente incontrato Jiraiya, che li aveva presi sotto la sua custodia per tre anni, insegnando loro il ninjutsu di base. Subito dopo l'incontro con Jiraiya, Nagato era riuscito ad attivare la propria abilità innata (il Rinnegan) per poter salvare Yahiko dall'attacco di un ninja nemico del Villaggio della Roccia. L'uccisone del ninja, però lo aveva subito sconvolto. Jiraiya, poco dopo, lo aveva confortato. Tre anni dopo Jiraiya li aveva lasciati affinchè i tre seguissero per la propria strada. Secondo alcune notizie che aveva ricevuto, i tre avevano ucciso ogni persona che si era messa sulla loro strada. Pain, ormai diventato capo di Alba, non mostra più alcuna traccia dell'affetto che aveva per il suo ex-maestro.
É Pain l'unico che sa utilizzare la tecnica per estrarre i cercoteri dai loro contenitori: la Tecnica di confinamento: Sigillo dei Nove Draghi Un'altra delle pochissime abilità conosciute di Pain è la Tecnica Mutaforma. Grazie a dei sacrifici umani, Pain può creare e controllare dei cloni, che possono essere utilizzati per combattere il nemico senza alcun coinvolgimento diretto. I cloni sono delle copie perfette degli originali e possiedono tutte le abilità genetiche e le armi; l'abilità e la forza del clone è proporzionale alla quantità di chakra che si fa fluire all'interno di esso.Inoltre Pain è in grado i utilizzare gli elementi a suo vantaggio come il vento e la pioggia, infatti quando Jiraiy è entrato nel villaggio della pioggia Pain dice a Konan che appena sarebbe terminato di piovere di andarlo a cercare, questo dimostra che Pain riesce a utilizzare gli elementi a proprio vantaggio.

Konan: E' probabilmente l'unica donna parte dell'organizzazione, e lavora in coppia con Pain. Il suo nome è composto da due Kanji, che significano rispettivamente "piccolo" e "Sud".
Viene mostrata di persona nel capitolo 363. Non sembra indossare un coprifronte, quindi il suo villaggio è ancora sconosciuto. Ha capelli blu ed indossa un oggetto a forma di fiore ed un piccolo piercing sotto le labbra. Konan si rivolge a Pain dandogli del tu. Il piercing sotto le labbra contrasta con la sua evidente femminilità, visibile dal fiore tra i capelli, dal tono con cui si rivolge a Pain e a Tobi ed alla posa elegante e composta che caratterizza la prima immagine in cui essa viene mostrata per intero accanto a Pain.
Konan possiede l'abilità di potersi trasformare in tanti foglietti di carta, i quali si piegano seguendo il fiore che porta in testa; quando questo si tramuta da rosa di carta ad una farfalla, anche gli altri fogli seguono il suo esempio, nonostante tale tecnica sembri innocua e nonostante la stessa Konan si sia fino ad ora dimostrata molto computa e tranquilla, la kunoichi dispone in realtà di una forza forse paragonabile a quella dei sannin. Un esempio ci è dato dal fatto che Pain, accortosi dell'intrusione di Jiraiya, invii sul posto Konan.
Anche Konan è una dei tre bambini orfani che Jiraiya aveva allenato per tre anni assieme Nagato (Pain) e Yahiko.

Deidara: E' il membro di Alba che attacca il Villaggio della Sabbia per rapire Gaara ed ottenere il demone tasso monocoda. È un abile combattente, che utilizza una bocca che ha sul palmo della mano per creare potenti esplosivi. Tutto il suo stile di combattimento si basa in effetti sugli esplosivi, che considera l'unica vera forma d'arte. Deidara è in coppia con Sasori, che chiama generalmente Maestro. Egli ha molto rispetto per il suo compagno che, ammette, è più forte di lui. Nonostante ciò i due litigano sempre sul fatto quale sia la vera forma dell'arte. Deidara sostiene che l'arte si effimera come un'esplosione.invece Sasori sostiene che l'arte risieda nell'immortalità, quella che delle persone che trasforma in marionette.

Hidan: Proviene da un villaggio ancora sconosciuto (dal simbolo sul coprifronte potrebbe trattarsi del Villaggio della Pioggia o dell'Erba), sostiene di essere quello con gli attacchi più lenti di tutta Alba, ed è immortale. Porta con sé un'arma a tre lame che utilizza lanciandola contro l'avversario, per poi recuperarla con una corda. Lo scopo di tale arma è semplicemente ferire il nemico; infatti ingerendone il sangue, Hidan è in grado di trasferire tutti i danni subiti dal suo corpo su quello dell'avversario. È in gruppo con Kakuzu.

Kasame: Assieme ad Itachi, è il primo membro di Alba a comparire nel manga. Assieme al partner cerca di rapire Naruto, per recuperare la Volpe a nove code, ma i due vengono ostacolati da Jiraiya, ed in seguito Itachi spiega che non è ancora il momento di catturare il ragazzino. Kisame ha un aspetto simile a quello di uno squalo. Proviene dal villaggio della nebbia,e insieme a Zabuza Momochi fa parte del gruppo dei Sette Spadaccini della Nebbia.La sua arma è la spada Samehada.

Itachi Uchiha: E' un criminale ricercato di livello S del Villaggio della Foglia. È in coppia con Kisame, ed ha già tentato di rapire Naruto per prendere la Volpe a Nove Code.A 7 anni era stato promosso all'Accademia Ninja, a 8 anni sapeva utilizzare lo Sharingan, a 10 anni promosso a Chunin e a 13 anni capitano della squadra ANBU, ed è per questo che fu subito considerato un genio. Però verso questa età che comincia ad odiare il clan,il padre provò più volte a riportarlo sulla buona strada, ma Itachi era più forte di lui.Itachi venne sospettato di aver ucciso Shisui e di averne simulato il suicidio, ma questi rigettò le accuse. Due giorni dopo, mentre Sasuke era assente, Itachi uccise tutti i membri del clan, inclusi suo padre e sua madre. Al ritorno del bambino dagli allenamenti, questi lo trovò in una stanza con ai piedi i corpi senza vita dei genitori. Quando Sasuke gli chiese perché l'avesse fatto, Itachi rispose: "Per testare le mie capacità".Rivelò al fratello di aver effettivamente ucciso Shisui, allo scopo di ottenere lo Sharingan Ipnotico; tale occhio infatti si sviluppa soltanto se si uccide il proprio amico più caro. Inoltre disse a Sasuke: "Mi devi odiare! Devi sopravvivere come un miserabile, continuare a scappare, aggrapparti alla vita. E un giorno presentati davanti a me, con i miei stessi occhi." Da quel giorno, Sasuke si considera un vendicatore, ed è disposto a qualsiasi sacrificio pur di uccidere il fratello.

Zetsu: Al momento non si sa molto riguardo Zetsu, tranne la sua funzione di spia per Alba. La sua testa è avvolta da una grande pianta carnivora. La metà destra della sua faccia e del suo corpo è nera, mentre l'altra metà è bianca. I suoi occhi sono senza pupille, ed ha la capacità di mimetizzarsi con l'ambiente, diventando praticamente invisibile.

Tobi: Era uno dei subordinati di Zetsu, che sperava di divenire membro effettivo di Alba. Dopo la morte di Sasori, Tobi recuperò il suo anello e prese il suo posto, diventando il partner di Deidara. I due hanno appena catturato il Sanbi, il demone a tre code, la cui forma è quella di una tartaruga o, forse, di un kappa.
Rispetto agli altri membri dell'Alba,seri e composti, Tobi è molto simile a Naruto, comico e con la testa fra le nuvole.

Kakuzu: E' un ninja traditore del Villaggio della Cascata ed il partner diHidan. Kakuzu è il personaggio che fino ad ora ha vissuto più a lungo, avendo vissuto ai tempi del Primo Hokage e avendo combattuto contro di lui. Viene ucciso durante lo scontro contro il Team 10 e il Team 7 da Kakashi dopo che Naruto lo aveva ridotto in fin di vita, e il suo corpo viene riportato al Villaggio della Foglia per un'autopsia, dove notano la vera potenza del nuovo Rasengan di Naruto.

Orochimaru: era un tempo membro di Alba, partner di Sasori. Non è chiaro come e perché abbia lasciato l'organizzazione; lui afferma di averlo fatto perché Itachi era più forte di lui, e dunque inutilizzabile per la Tecnica dell'Immortalità, tuttavia non si sa se stesse dicendo o meno la verità. Nonostante l'abbandono, Orochimaru ha tenuto con sé l'anello ?, che si trova ancora al dito del suo corpo originale. A causa di questo tradimento, Alba ha cercato di eliminarlo inviando nel suo covo una spia di Sasori, Kabuto Yakushi, facendogli dimenticare la sua vera identità affinché si infiltrasse senza problemi. Tuttavia Kabuto fu liberato da questa tecnica dallo stesso Orochimaru, e continuò a servirlo fedelmente.

Sasori: Fu il primo partner di Deidara. È un abilissimo marionettista e un Nukenin del Villaggio della Sabbia. La prima missione che lui e Deidara svolgono è catturare Gaara; dopo il rapimento del Kazekage da parte di Deidara, Sasori affronta Kankuro e lo sconfigge facilmente, lasciandolo avvelenato e in fin di vita. Dopo l'estrazione del demone Tasso da Gaara fa la retroguardia insieme a Deidara al resto di Alba combattendo contro Sakura e sua nonna Chiyo. Questa battaglia si rivelò essere la sua ultima poiché fu eliminato dalle marionette di suo padre e sua madre da lui stesso create e che Chiyo aveva preso dopo che suo nipote Sasori lasciò il villaggio. Sasori aveva trasformato il suo corpo in una marionetta per rimamere immortale, lasciando una parte umana in modo da poter evocare il chakra, ma questo è il suo punto debole infatti colpendo tale punto Sasori viene sconfitto.

spero vi interessi ciao a tutti Angel!
avatar
raziel
Membro
Membro

Numero di messaggi : 41
Età : 27
Data d'iscrizione : 14.12.07

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum